FOTOGRAFIA DI PRODOTTO - TRE SOLUZIONI PER AVERE FOTO PROFESSIONALI

Il valore percepito dei tuoi prodotti cosi come l'affidabilità del tuo marchio sono spesso giudicati basandosi sulla qualità dell’immagine che l’azienda o negozio offre.

Questo si traduce nell’importanza di avere delle fotografie dei propri prodotti di altissima qualità.


Non tutti hanno la possibilità di rivolgersi ad uno studio professionale per la realizzazione delle proprie fotografie di prodotto, pertanto, ho deciso di provare a scrivere questa guida in modo da aiutare anche queste piccole realtà.


Chiaramente il punto di questo articolo non è l’estetica fine a se stessa.

Proporre i propri prodotti con immagini di qualità online è sinonimo di conversioni e di conseguenza guadagni.


L’avere foto esclusive dei propri prodotti porta come conseguenza un vantaggio competitivo nei confronti dei propri concorrenti enorme.

Quanto appena detto vale sia per gli e-commerce, sia per le vendite su Facebook o Instagram ed anche per i grandi marketplace, come Amazon.


Prendiamo come esempio proprio l’ultimo citato, Amazon.

Su questo marketplace troviamo migliaia di venditori che cercano di vendere lo stesso articolo.

La guerra sul prezzo, in modo da essere scelti dal cliente, può essere fatta fino ad un certo punto, se non si vuole avere utili pari a 0.

Cosa può fare quindi la differenza tra l’essere scelti oppure no, esatto, proprio la qualità delle immagini con le quali si presentano i prodotti.



Dopo questa lunga introduzione, partiamo con l’articolo vero e proprio. Andremo a proporre tre soluzioni, in modo che tutti, indipendentemente dal budget, possano avere la possibilità di avere delle immagini qualitative all’interno del proprio e-commerce, instagram feed o negozio Amazon.





SOLUZIONE ECONOMICA


Attrezzatura necessaria:

  • Smartphone con fotocamera di qualità;

  • Softbox come questo.


Sappiamo già che molti puristi stanno già storcendo il naso al fatto che abbiamo associato alla parola fotografia professionale lo smartphone.


Partiamo con il dire che la tecnologia nel campo degli smartphone ha fatto recentemente dei passi da gigante.


È ormai possibile ottenere risultati davvero simili a quelli professionali utilizzando la fotocamera dello smartphone, in certe condizioni.


Chiaramente una fotocamera risulterà più versatile e garantirà un risultato professionale in molte più condizioni di luce, ma anche con lo smartphone si possono realizzare fotografie veramente qualitative.


Ricordiamoci che questa è la soluzione più economica di quelle che stiamo proponendo ed il fatto che ormai tutti possiedono uno smartphone riduce di molto i costi per questa opzione.


Il softbox proposto in questa prima soluzione serve proprio per garantire una luce buona durante lo shooting stesso.


La luce infatti è l’elemento fondamentale da tenere in considerazione quando si scatta una fotografia, e risulta essere infinitamente più importante di fotocamera, lenti, treppiedi etc.


Con questo softbox potrete avere una luce abbastanza uniforme e bilanciate, che vi permetterà di ottenere dei buoni risultati.


Vantaggi


  • Costo ridotto;

  • Facilità di realizzazione;

  • Velocità nel caricamento delle immagini.


Svantaggi


  • La dimensione degli oggetti fotografabili è limitata dalla capienza del softbox;

  • Limitata tipologia di foto scattabile;

  • Possibilità di editing limitate.





SOLUZIONE DUE - ACQUISTARE DELL’ATTREZZATURA PROFESSIONALE


Questa può rivelarsi una soluzione conveniente solo nel caso in cui abbiate la costanza di imparare ad utilizzare davvero la vostra attrezzatura ed abbiate la voglia ed il tempo per poter sviluppare le conoscenze necessarie, sia per quanto riguarda l’allestimento del set, sia per quanto riguarda la fase di post produzione.


ATTREZZATURA NECESSARIA:


  • Macchina fotografica professionale;

  • Obiettivi: un obiettivo, se ben scelto può bastare, anche se questo dipende molto dalla tipologia di prodotti che dovrete fotografare;

  • Flash da studio: i flash da studio sono la soluzione più comoda in questo caso, in quanto vengono forniti con appositi treppiedi e sono facili da posizionare;

  • Tavolo: solitamente risulta comodo lavorare su un piano rialzato, ma anche in questo caso dipende dal tipo di prodotto che tratterete. Nel caso in cui dobbiate scattare delle foto a delle automobili, il tavolo chiaramente serve a poco;

  • Fondali: anche in questo caso dipende molto dal prodotto e dallo stile che volete avere nelle vostre foto, per le foto e-commerce tradizionali si utilizza ad esempio un fondale bianco;

  • Software: un software di editing è necessario per la fotografia di prodotto, come ad esempio Photoshop, ma ce ne sono molti altri.


Come avevamo già precedentemente detto e come starete già immaginando, l’acquisto di tutto questo materiale non è una spesa indifferente, specialmente se effettuata in una volta sola.


Con questa soluzione potrete però effettuare i vostri scatti idealmente in qualsiasi condizione di luce e di prodotto.


Chiaramente un investimento del genere deve essere ben ponderato.


È necessario avere a disposizione molto tempo per studiare la tecnica fotografica e le tecniche di post produzione necessarie per poter ottenere delle immagini professionali.


Lo studio della fotografia prima e della fotografia di prodotto è necessario se non volete ritrovarvi con delle foto scadenti e molti soldi spesi inutilmente.


Un altro aspetto da tenere in considerazione, sempre considerando il fattore tempo, è appunto il tempo necessario che serve per catturare ed editare ogni singola fotografia.


Chiaramente una volta che avrete appreso la tecnica fotografica e di posizionamento delle luci, il processo sarà più veloce, ma comunque, ogni scatto, richiederà un bel po’ di tempo.



Vantaggi


  • Risultato professionale;

  • Versatilità;

  • Possibilità di fotografare qualsiasi oggetto.


Svantaggi


  • Costo molto elevato;

  • Lunghi tempi di apprendimento;

  • Tempi per la realizzazione lunghi.






SOLUZIONE TRE - RIVOLGERSI AD UNO STUDIO


Questa soluzione, potrebbe a prima vista essere percepita come quella più costosa, ma non è cosi. Vediamo subito il perchè.


La prima opzione è chiaramente quella più economica, ma anche quella che potrebbe portare ai risultati qualitativi meno professionali.


Nel caso che questo accadesse, logicamente si tradurrebbe in vendite minori di quelle che si sarebbero potute ottenere con delle foto professionali.


Nel caso in cui vi foste affidati ad un professionista quindi, avreste affrontato un investimento maggiore, ma ammortizzabile e recuperabile grazie all’aumento delle vendite.


Nella seconda opzione l’investimento monetario iniziale è molto elevato, ma risulta comunque unico ed il materiale acquistato non perderebbe comunque di valore nel giro di poco giorno, potrebbe essere sempre rivenduto.


Per non essere pessimisti, mettiamoci quindi nella situazione in cui dopo aver acquistato tutto il materiale necessario, le foto da noi scattate siano qualitativamente eccellenti e ci facciano aumentare le vendite.


Tutto perfetto potremmo pensare. Si e no.


Chiaramente l’aumentare delle vendite è segnale che stiamo facendo le cose per bene, ma quanto tempo abbiamo investito in questo e quanto ancora dovremo continuare ad investire? Qual è il costo opportunità di tutto questo? Siamo davvero sicuri che non delegando la parte fotografica ad un fotografo esterno in modo da poterci nel frattempo concentrare sul nostro core business, stiamo davvero facendo il massimo?


Gli unici che possono rispondere a questa domanda siete proprio voi, analizzando le vostre competenze, quanto tempo avete a disposizione e soprattutto cercando di capire quanto valga il vostro tempo.


Vantaggi

  • Risultato professionale;

  • Versatilità;

  • Possibilità di fotografare qualsiasi oggetto;

  • Velocità del servizio;




Post recenti

Mostra tutti

Contattaci

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube
Mirko Fiorelli  P.IVA 04176280982
Via Marsala 3, Sarezzo, 25068, Brescia